| 

Utilizzare i fiori di CBD: una guida per principianti

Guida ai fiori di cbd per principianti

Con oli e e-liquidiI fiori di CBD sono uno dei prodotti a base di cannabidiolo (CBD) più utilizzati. Ma come usare i fiori di CBD? E quali sono i loro effetti? È di questo che parleremo in questo articolo, che si rivolge principalmente agli utenti che sono alle prime armi con i fiori di CBD.

Che cos'è un fiore di CBD?

Cominciamo dall'inizio definendo cosa sia un Fiore di CBD e, soprattutto, spiegando cosa lo rende diverso da un normale fiore di cannabis.

I fiori di CBD e di cannabis hanno lo stesso aspetto e lo stesso odore, quindi è visivamente impossibile distinguerli. Tuttavia, sebbene entrambi i fiori provengano dalla stessa pianta di Cannabis, non appartengono alla stessa sottospecie di cannabis.

Il CBD deriva da canapa industrialeLa pianta è stata utilizzata per secoli per vari manufatti (abiti, corde, vele, ecc.) e ha la particolarità di avere un contenuto di THC molto basso. Al contrario, la marijuana è ricavata dalla pianta Cannabis Sativa Lnota per i suoi alti livelli di THC che fanno girare la testa a chi la consuma.

Come promemoria, il THC (per tetraidrocannabinolo) è, come il CBD, un composto chimico chiamato cannabinoide ed è presente in abbondanza nei fiori di cannabis. Questo cannabinoide è responsabile dell'effetto psicotropo della marijuana ed è il motivo per cui la pianta è considerata una droga e vietata nella maggior parte dei paesi del mondo.

Al contrario, il cannabidiolo non è psicotropo e i prodotti a base di CBD, come i fiori, contengono minime quantità di THC. Più precisamente, un prodotto a base di CBD non deve contenere più di 0,2% di THC per essere legalmente commercializzato in Francia.

Il CBD e la sua molecola

Quali sono gli effetti dei fiori di CBD?

Come abbiamo appena visto, la differenza tra un fiore di cannabis e un fiore di CBD è che il primo ti fa sballare e il secondo no. Probabilmente ti starai chiedendo a cosa serve consumare fiori di CBD e quali sono i loro effetti.

Il CBD di per sé non è psicotropo, ma agisce sul nostro corpo e sul nostro cervello, interagendo con la Sistema endocannabinoide. Non svilupperemo in questa sede la differenza tra psicofarmaci e psicoattivi, né il funzionamento della SEC, poiché abbiamo già trattato questi argomenti in dettaglio nelle pagine seguenti, che ti invito a consultare:

In poche parole, il CBD non ti fa sballare, ma offre una serie di benefici terapeutici: antinfiammatori, ansiolitici, analgesici, antipsicotici e altro ancora. Il CBD viene oggi consumato principalmente per due motivi:

  • il suo effetto rilassante, che agisce sullo stress, riduce l'ansia e favorisce un sonno migliore
  • il suo effetto analgesico e antinfiammatorio, che aiuta a ridurre il dolore.

Inoltre, a causa della minima quantità di THC naturalmente presente nei fiori di CBD, così come dei molti altri cannabinoidi e terpeni, è possibile provare una leggera alto. Ciò dipende principalmente dalla sensibilità del consumatore a questo tipo di composti e dalla quantità di fiori consumati. In rari casi, nelle persone che consumano un semplice tè al CBD è stato osservato un effetto simile a quello della normale cannabis.

Detto questo, gli effetti del CBD sono, in generale, molto lontani da quelli che possono dare i normali fiori di cannabis. La maggior parte delle persone la descrive come una sensazione di relax che non impedisce loro di funzionare normalmente e mantiene la mente lucida. Al contrario, sembra che il CBD aiuti alcune persone a migliorare la loro concentrazione. Gli effetti dei fiori di CBD possono essere leggermente energizzanti o sedativi, a seconda della varietà che usi e di come reagisce il tuo corpo.

I fiori di CBD sono legali?

Se hai prestato attenzione, conosci già la risposta: sì. I fiori di CBD sono legali in Francia e nella maggior parte dei paesi europei, a patto che il loro contenuto di THC non superi lo 0,2 o lo 0,3 % a seconda del paese.

Tuttavia, anche se vivi in uno Stato in cui i fiori di CBD sono legali, la cautela è comunque d'obbligo. Come descritto in precedenza, i fiori di CBD hanno l'aspetto e l'odore della normale cannabis. Ciò significa che la polizia non è in grado di capire la differenza senza fare un test. Possono quindi confondere la tua cannabis legale con quella illegale. Purtroppo la polizia non dispone dell'attrezzatura necessaria per i test.

Questo è il motivo principale per cui i fiori di CBD hanno ancora uno status legale poco chiaro in Francia. Infatti, al momento in cui scriviamo, il fiore rimane l'unico prodotto a base di CBD che non è ancora stato autorizzato alla vendita dal governo francese. Ma la Francia da sola non può vietare un prodotto che già circola liberamente sul mercato europeo, ed è per questo che puoi ancora acquistare i tuoi fiori di CBD nella tabaccheria locale.

Come usare i fiori di CBD?

Esistono diversi metodi per utilizzare i fiori di CBD. I più comuni sono i seguenti:

  • Spray Fiori di CBD: interi o più spesso finemente macinati, i fiori di CBD possono essere vaporizzati per estrarre tutti i loro principi attivi.
  • Fumo Come per la cannabis normale, anche i fiori di CBD possono essere fumati in uno spinello o in una pipa.
  • In infusione CBD: puoi preparare il tuo mix di infusi con i fiori di CBD.
  • Nella preparazione degli alimenti I fiori di CBD sono commestibili e possono essere utilizzati in preparazioni come biscotti, torte e altri cioccolatini.
accessori per vaporizzatori

Vaporizzare o fumare fiori di CBD: qual è la differenza?

Vaporizzare e fumare sono i due modi più comuni di consumare i fiori di cannabidiolo. Ecco le principali differenze tra questi due metodi:

  • Fumare i fiori di CBD si fa come fumare la cannabis: in uno spinello o in una pipa, con o senza tabacco. Tuttavia, per vaporizzare i fiori di CBD è necessario un dispositivo appositamente progettato per questo scopo, da non confondere con un vaporizzatore progettato per vaporizzare l'e-liquid. Questo ha un costo iniziale, che però può essere rapidamente recuperato se si smette di acquistare tabacco, ad esempio.
  • Il fumo brucia il materiale vegetale, mentre la vaporizzazione ne estrae il vapore. Il processo di vaporizzazione riscalda l'erba fino al punto di ebollizione dei vari composti chimici (cannabinoidi, terpeni e flavonoidi) ma non arriva alla combustione. Ecco perché si chiama vapore e non fumo.
  • Sebbene i fiori di CBD non contengano sostanze nocive come la nicotina, la combustione produce un fumo che non è mai salutare per i polmoni. Inoltre, un grande vantaggio del vaping dei fiori è che non si inalano sostanze derivanti dalla combustione, come il catrame.
  • Inoltre, il vapore è molto più morbido e piacevole per la gola rispetto al fastidioso fumo di uno spinello. Inoltre, la combustione e l'aggiunta di tabacco non ti permettono di assaporare il gusto del fiore come con un vaporizzatore.
  • Con la vaporizzazione non c'è fumo, quindi c'è meno odore. Vaporizzare i fiori di CBD è molto più discreto e non impregna i tessuti come può fare il fumo di uno spinello, soprattutto a causa del tabacco utilizzato nella miscela.

Varietà di fiori CBD: sativa, indica o ibrida?

La pianta di cannabis si divide in 3 specie: Sativa, Indica e Ruderalis. Ogni specie ha la sua fioritura e le sue caratteristiche specifiche.

Le piante di cannabis sativa sono più alte, con foglie lunghe e sottili e crescono in climi tropicali e subtropicali. Una varietà di fiori Sativa produce solitamente un effetto più cerebrale, con un effetto euforico ed energizzante grazie al basso contenuto di CBD e all'alto contenuto di THC. Per questo motivo, le varietà Sativa vengono solitamente consumate durante il giorno.

Le piante di cannabis indica sono più corte, con foglie più larghe e sono originarie del subcontinente indiano (da qui il nome). Le varietà Indica sono note per i loro effetti sedativi grazie all'alto contenuto di CBD e al basso contenuto di THC. Gli effetti sono generalmente più fisici e rilassanti, quindi più adatti al consumo serale.

La Ruderalis è una specie molto più rara, che cresce nei climi freddi dell'emisfero settentrionale.

Tuttavia, la maggior parte delle varietà di cannabis non appartiene a nessuna di queste specie. In effetti, la stragrande maggioranza delle varietà di cannabis contemporanee sono il risultato di incroci genetici. Questo è noto come varietà ibridaSpesso si tratta di un equilibrio tra una varietà Sativa con un alto contenuto di THC e un'Indica con una maggiore concentrazione di CBD.

Sebbene questa classificazione possa essere rilevante per una normale pianta di cannabis, ha poco significato quando si tratta di fiori di CBD. Infatti, molte varietà molto conosciute vengono ora adattate in versioni CBD, comprese le classiche Sativa con livelli di THC molto elevati, come la famosa Amnesia Haze. Un'Amnesia CBD sarà geneticamente modificata per contenere non più di 0,2 % di THC e sarà commercializzata legalmente. Questa classificazione ha un valore reale solo per quanto riguarda il sapore dell'erba, in quanto il profilo terpenico di un fioreCBD o normale, rimane più o meno la stessa.

Fiore di cannabis femmina Cannabinoides

Fiori di CBD per vaporizzatore

bottiglia-eliquido-cbd

E-liquido con CBD per sigaretta elettronica

Vaping e vaporizzazione: qual è la differenza?

La sigaretta elettronica è un'alternativa sempre più popolare al tabacco. Come per i fiori, oggi esiste un'intera gamma di e-liquid da vaporizzare con il CBD. Ma attenzione, se i due termini sono simili, non confondere vapoter (liquido) e vaporiser (fiore).

Il fiore di CBD è un prodotto naturale e non trasformato della pianta di cannabis. Non è previsto alcun processo di estrazione e non vengono aggiunte sostanze al fiore, a differenza del liquido per il vaping, che è costituito per lo più da glicole propilenico e glicerina vegetale, spesso con l'aggiunta di aromi per il gusto.

D'altra parte, poiché gli e-liquid sono prodotti 100% elaborati, i livelli di CBD indicati sono generalmente più precisi di quelli dei fiori, che possono variare da raccolto a raccolto.

Acquista i fiori da un venditore affidabile

È fondamentale utilizzare solo fiori di qualità, perché questo determina anche la qualità degli effetti. Ci sono molti venditori sul mercato, ma non tutti sono ugualmente rigorosi nella produzione dei loro prodotti. È quindi importante rivolgersi a un venditore affidabile e con una buona reputazione.

Rivolgiti a un venditore trasparente che pubblichi i risultati dei test effettuati sui suoi prodotti da laboratori indipendenti.

Infine, scopri prima di tutto le informazioni sul venditore, comprese le recensioni degli utenti che si possono trovare su internet.

Articoli simili